SEMINARIO: “DIPENDENZE” 11/11/2019 ore 20.45

Lunedì 11 novembre 2019, presso il liceo Ettore Majorana di Rho, si è tenuto un seminario sull’argomento “DIPENDENZE”. I relatori dell’incontro sono stati i ragazzi di 4^ G e il dottor Violino. Il progetto è stato seguito dal
dottor Berra, dal dottor Sant’Agostino e dal dottor Baltrocchi. L’evento ha riscosso molto successo, infatti hanno partecipato più di 300 persone. “Settegiorni” ha pubblicato 2 articoli sia prima sia dopo il seminario. Nella prima parte della serata i ragazzi hanno esposto una piccola “ricerca” sui vari tipi di “dipendenze”; nella seconda parte, invece, è intervenuto il dottor Aldo Violino, che ha espresso il suo parere sul tema. Alla fine dell’incontro sono state poste alcune domande al relatore.

volantino seminario "dipendenze"
L’articolo comparso su Settegiorni per il seminario sulle dipendenze.

L’Intervento dei ragazzi

I ragazzi della classe 4^ G nella prima parte della serata hanno esposto dati e considerazioni riguardanti tre tipi di dipendenze:

  1. dipendenza da cellulare;
  2. dipendenza dal gioco d’azzardo;
  3. dipendenza dall’alcol.

Dipendenza da cellulare

Secondo uno studio eseguito dalla società di ricerca DSCOUT, su oltre 10.000 persone monitorate 24 ore su 24 ore per 5 giorni, un utente medio tocca il cellulare 2.617 volte al giorno. Si è calcolato il tempo speso sui media: 6 ore su Internet, 1,5 ore sui social, 3 ore per visione televisiva, 45 minuti per l’ascolto della musica. La dipendenza da smartphone porta a depressione e solitudine.
La NOMOFOBIA si evidenzia quando si ha difficoltà a staccarsi fisicamente dal telefono e si manifesta in stati d’ansia.

Dipendenza da gioco d’azzardo

Si possono distinguere diversi tipi di giocatori d’azzardo:

  1. il giocatore sociale o ricreativo;
  2. il giocatore a basso rischio;
  3. il giocatore a rischio moderato o problematico.

In particolare, tra i giocatori adolescenti individuiamo per il 77,7% giocatori sociali, per il 12% giocatori a basso rischio e per il 10,3% giocatori a rischio problematico.
Dai sondaggi è emerso che i principali giochi usati sono le lotterie istantanee e i principali utilizzatori sono persone tra i 18 e i 25 anni.

Dipendenza da alcol

L’alcol etico è un liquido che si forma per fermentazione di alcuni zuccheri e questo è alla base di tutte le bevande alcoliche: esso è l’unico tipo di alcol che si può ingerire senza “avvelenarsi”. La dipendenza da alcol, detta alcolismo, è una malattia cronica caratterizzata da alterazioni comportamentali fisiche e psichiche causata dal troppo consumo di bevande. Le statistiche sul consumo in Italia: il 40% delle persone sottoposte al sondaggio non fa uso bevande alcoliche, del restante 60%, il 31% sono consumatori fuori pasto, il 21% consumatori giornalieri, il 48% consumatori occasionali.

L’Intervento del relatore

Il dottor Violino ha esordito analizzando le dinamiche attuali e ha operato un confronto fra le “vecchie” famiglie, che preferivano trasmettere norme, e le famiglie attuali, che preferiscono trasmettere affetto. Ha evidenziato le cause che portano alle “dipendenze” sottolineando che la spiegazione non è solo e sempre da ricercare tra gli adolescenti, bensì anche nel contesto familiare in cui vivono. Non raramente la causa è da attribuire agli adulti di riferimento, e alla platea dei genitori ha lasciato alcuni spunti di riflessione su come riconoscere i primi sintomi di una dipendenza e come poterla affrontare con i propri figli in maniera costruttiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...